Il Libro Genealogico, ai sensi del relativo Disciplinare, si avvale dei seguenti organismi:

  • Commissione Tecnica Centrale
  • Ufficio Centrale
  • Uffici Provinciali
  • Corpo degli esperti

La COMMISSIONE TECNICA CENTRALE svolge compiti normativi, provvede cioè a determinare i criteri che devono essere seguiti per raggiungere l'obiettivo del miglioramento genetico delle popolazioni Charolaise e Limousine allevate in Italia; conseguentemente, stabilisce i tipi di dati che debbono essere raccolti ed elaborati.
Essa è composta da funzionari dell'Amministrazione Pubblica (MIPAF, Ministero della Sanità, Regioni) esperti in zootecnia e da allevatori; si riunisce di norma una volta all'anno.

L'UFFICIO CENTRALE provvede ad archiviare informaticamente l'insieme dei dati che pervengono da parte degli Uffici Provinciali e a gestirli in base alle finalità di valorizzazione tecnica ed economica stabilite dalla Commissione Tecnica Centrale.
L'Ufficio Centrale è costituito dallo staff di Anacli, pari al momento a 3 persone.

Gli UFFICI PROVINCIALI provvedono ad espletare il periodico rilevamento dei dati che costituiscono il Libro Genealogico; essi sono sostituiti dalle Associazioni Provinciali Allevatori socie di Anacli.

Il CORPO DEGLI ESPERTI è formato da Esperti di razza e Coordinatori degli esperti. I primi compiono le valutazioni morfologiche dei capi presenti negli allevamenti iscritti al Libro (tali valutazioni vengono periodicamente effettuate per stabilire se e in quale misura i capi che nascono negli allevamenti rispondano allo standard ufficiale della razza). I Coordinatori provvedono invece a svolgere una periodica azione di verifica e omogeneizzazione dell'operato degli Esperti.

Organismi