ANACLI e ARSIAL insieme per promuovere e valorizzare le razze bovine Charolaise e Limousine Italiane del Lazio

L’allevamento delle razze bovine Charolaise e Limousine Italiane del Lazio rappresenta una sostanziale componente dell’economia regionale e garantisce ai consumatori prodotti salubri e di qualità, ottenuti nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni rurali. L’Associazione Nazionale degli Allevatori delle razze bovine Charolaise e Limousine Italiane (ANACLI), oltre ad essere l’Ente Selezionatore e detentore del Libro Genealogico di queste razze, ha anche il compito di promuovere e realizzare progetti volti a migliorare, valorizzare e diffondere l’allevamento delle razze bovine Charolaise e Limousine Italiane ed i loro prodotti derivati, sempre con l’attenzione rivolta al benessere animale ed alla sostenibilità ambientale

Per questo, ANACLI, grazie al contributo dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio (ARSIAL), ha dato vita al progetto intitolato "PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELL’ALLEVAMENTO DELLE RAZZE BOVINE CHAROLAISE E LIMOUSINE ITALIANE DEL LAZIO". La finalità del progetto è quella di promuovere l’allevamento delle razze Charolaise e Limousine del Lazio favorendo la partecipazione degli allevatori laziali e dei capi iscritti al Libro Genealogico, ai più importanti appuntamenti zootecnici nazionali.

L’attività del progetto ha avuto inizio presso Fieragricola 2022 di Verona dove erano presenti una vetrina della razza Limousine Italiana ed uno stand di promozione delle razze bovine Charolaise e Limousine Italiane e, gli allevatori laziali hanno sfilato con il loro animali nel ring dedicato ad ITALIALLEVA, la prestigiosa vetrina nazionale della biodiversità animale organizzata dall’Associazione Italiana Allevatori in collaborazione con le Associazioni Nazionali di razza e specie. I lavori continueranno ad Agriumbria 2022 con l’allestimento di uno stand di promozione dedicato e con la "Mostra Nazionale del Libro Genealogico delle razze Charolaise e Limousine Italiane" e la "Gara di valutazione Morfologica della razza Limousine" rivolta ai giovani studenti degli Istituti Tecnici Agrari i quali, a squadre, valuteranno i soggetti di razza Limousine provenienti anche dalla Regione Lazio.


  • L’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio (ARSIAL) è un ente di diritto pubblico, istituito nel 1995 (LL.RR. 2/95 e 15/2003, aggiornate al luglio 2014, L.R. 7/14), che svolge attività di promozione, sviluppo ed innovazione del sistema agricolo ed agro-industriale del Lazio in sintonia con le linee di programmazione definite in sede regionale e secondo le direttive impartite dalla Giunta ed insieme all’Assessorato all’Agricoltura della Regione concorre al raggiungimento degli obiettivi di governo. L’Agenzia offre assistenza economica, finanziaria e tecnica alle imprese operanti in campo e vigila sulle produzioni di qualità regolamentata. Infine, gestisce il servizio integrato agrometeorologico della Regione e, tramite l’Osservatorio Faunistico, supporta la Regione nelle attività di ricerca, sperimentazione e tutela dell’ambiente dedicate al settore ittico, sia nelle acque interne che nelle acque marine e salmastre.(www.arsial.it

  • L’Associazione Nazionale degli Allevatori delle razze bovine Charolaise e Limousine Italiane (ANACLI) è stata costituita il 28 maggio 1985 e riconosciuta a livello giuridico (ai sensi del D.P.R. 10.2.2000 n. 361) con provvedimento n. 267/2004 emesso in data 17 giugno nel 2004 dalla Prefettura di Roma. Con D.M. n. 21178 del 4.11.2007 il Mipaaf ha affidato ad ANACLI la gestione del Libro Genealogico delle razze Charolaise e Limousine Italiane. L’associazione (ai sensi del D.L. 11 maggio 2018 n. 152) è riconosciuta “Ente Selezionatore” ai fini della realizzazione di un “Programma Genetico” a livello nazionale per le razze Charolaise e Limousine Italiane.