ANACLI RICORDA ADRIANO BORGIOLI

Allevatore storico della razza Limousine, attualmente Consigliere dell'Associazione, ne ha ricoperto la carica di Presidente nel delicato periodo di transizione, tra il 2017 ed il 2018, nel passaggio da ente associativo di secondo grado ad associazione di primo grado

L'Associazione Nazionale Allevatori delle razze bovine Charolaise e Limousine (ANACLI) esprime profondo dolore e sgomento per l'improvvisa scomparsa avvenuta nella sua Toscana, venerdì 12 marzo, del Consigliere Adriano Borgioli. Storico allevatore mugellano di Borgo San Lorenzo, classe 47, la sua azienda "Fattoria di Valdastra" è da decenni al vertice della selezione della razza Limousine, con la quale ha conseguito numerosi riconoscimenti nelle varie manifestazioni di Libro Genealogico e nelle più importanti rassegne ed in tutta Italia. "Con la scomparsa del nostro Consigliere, Adriano Borgioli - afferma il presidente ANACLI Malko Gallone nell'apprendere la triste notizia - perdiamo non solo un Amico ma anche un Dirigente prezioso per il suo acume e la sua grande esperienza e conoscenza del settore zootecnico, sia per gli aspetti tecnici che per quelli di mercato. Nella nostra Associazione, di cui è stato Presidente per circa un anno a cavallo tra il 2017 ed il 2018, periodo molto delicato di transizione per il passaggio di ANACLI da associazione di secondo grado ad ente associativo di primo grado, il Dott. Borgioli ha portato un contributo di equilibrio e saggezza. Doti umane profonde profuse anche come imprenditore nella sua azienda agricola e zootecnica Fattoria di Valdastra, un vero fiore all'occhiello del territorio Mugellano fin dagli anni '60, improntata alla multifunzionalità e che negli ultimi anni con la conversione al biologico, certificata alla fine degli anni '90, ha dato una svolta nel senso della sostenibilità e dell'integrazione con l'ambiente rivelatasi del tutto lungimirante. Anche a nome della Direzione e dei Consiglieri ANACLI esprimo il mio sincero cordoglio ai familiari del Dott. Borgioli".